Home

Così rispondo a Mario Tronti

30/09/2014

Una democrazia ben funzionante può eleggere a propri rappresentanti professionisti della delusione? A mio parere no. Al lettore dell’intervista apparsa su Repubblica Tronti, ex comunista, ex operaista e oggi cultore del Tai Chi finisce per ricordare la figura di Esterina, fanciulla cantata da Eugenio Montale nella poesia <em>Falsetto</em>. Al pari di Tronti, Esterina (“grigiorosea nube”) oscilla tra fatua trivialità e celeste spensieratezza. Non conosce la figura della responsabilità: questa, afferma Montale, compete “a noi, della razza di chi rimane a terra”.

_L’Huffington, qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: