Home

care e cari,

ecco qui il link all’eBook che ho curato con ‪#‎DeboraSpini‬ , Le parole, le pratiche, la cittadinanza, atti del convegno che abbiamo tenuto alla Georgetown University nell’ottobre 2014. Mi sembra ben riuscito ed è bilingue. ‪#‎criticadarte‬ ‪#‎storiadellarte‬ ‪#‎teoriapolitica‬ ‪#‎teoriaculturale‬ ‪#‎innovazione‬. Il download è gratuito qui.

I miei più cari saluti e auguri di Scintillante Anno Nuovo

Schermata-2015-12-26-alle-10.34.50

 

Pubblicato oggi in italiano a distanza di circa trent’anni dalla versione originale inglese, L’antiestetica (a cura di Hal Foster, Postmedia, Milano) ci spinge a considerare retrospettivamente come la scena artistica e culturale si sia nel frattempo modificata.

Alla data in cui appare, nel 1983, il volume si propone di riflettere sulla cesura che corre tra i Cinquanta e i Sessanta e che improvvisamente sembra congedare il mito modernista. E delinea un “postmoderno” decostruzionista e di resistenza, schierato per così dire a sinistra dell’autorità culturale. Ne scrivo sul Giornale dell’arte di questo mese, qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: