Home

schermata-2016-11-30-alle-08-56-26

qui

Qui dico fuori dai denti, nella terrorizzante misura dei 2200 caratteri ca., alcune cose che mi stanno particolarmente a cuore 😉

MicheleDantini_Quattro-tesi-sulla-critica_Artribune 23, gennaio|febbraio 2015, p. 6

Artribune 23, gennaio|febbraio 2015, p. 6

Ricerca e Rete

24/10/2014

foto-1

Come comunicare online contenuti complessi? E avvicinare Ricerca e Rete? Ne scrivo @Doppiozero qui, dedicando un cameo a un illustre espatriato della storia dell’arte tedesca, Edgar Wind.

Il testo è un estratto dal mio ebook di prossima pubblicazione dal titolo “Arte, scienza e sfera pubblica. Saggi sull’innovazione culturale”.

 

Immagine 2

Ne parlo con Christian Caliandro e Lorenzo Canova sabato 4 ottobre @CUBO Centro Unipol BOlogna, piazza Vieira de Mello, 3, 40128 Bologna.

info qui

 

#AldoBusi

05/09/2014

#AldoBusi 5.9.2014 scrive un pezzo dei suoi straordinari e iperbolicamente fuori misura sul Corriere della Sera. Lo leggevo sostituendo segretamente “saggio” a “romanzo” e ammirando la qualitá della costernazione. Un pezzo che flirta finemente con pose eroiche, malinconia e inattualità, del tutto frainteso (in chiave social) dal redattore che l’ha intitolato, uno dei tanti “cani & porci” (presumo) che lavorano oggi nelle pagine culturali dei maggiori [sic] quotidiani nazionali. “E’ possibile scrivere un’opera di letteratura consapevoli dell’oblio incorporato? Non voglio rispondere a una simile domanda perché d’istinto sarebbe no”.

cropped-senza-titolo-1.jpg

Scrivo dell’ultimo libro di Tomaso Montanari, Istruzioni per l’uso del futuro (minimum fax) @Alfabetadue, qui

“La saggistica attraversa difficoltà crescenti, certo non solo in Italia. Gli editori chiedono racconto: solo l’intrigo poliziesco o la saga familiare sembrano poter sopravvivere alla tempesta industrial-culturale. Per uno storico dell’arte di formazione accademica si pone dunque la necessità di mantenere in vita la scrittura saggistica conferendole forme «altre» e (per così dire) avvolgendo in involucri narrativi il pensiero critico”.

Immagine

Sul nuovo canale YouTube alfavisioni ecco il video in cui, con Stefano Chiodi, Andrea Cortellessa, Flavio Favelli, Emanuele Trevi, parliamo delle ragioni del convegno “Sapersi molto vicini”, tenutosi ieri @La Quadriennale di Roma; e da cui personalmente sono uscito sollecitato come di rado mi accade.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: