Home

Annunci

2_flavio_favelli_arredo_n._1_2005_small

“Ho un rapporto ambivalente con la tua opera, considerata nell’insieme. Ne apprezzo la potenza, al tempo stesso resisto alla sua chiusura interna. In un celebre libro lo storico delle idee Isaiah Berlin contrappone la volpe e il riccio per illustrare due diversi temperamenti o caratteri umani. La volpe esemplifica il temperamento curioso e esplorativo. Il riccio il temperamento tragico. La volpe, per Berlin, è in parte un emblema dell’intelligenza illuministica, mobile, acuta, mercuriale. Il riccio invece dell’individualità romantica, risolutamente posta a protezione di sé stessa e della propria unicità. Ti annovererei tra i ricci: senza indugio. Quali rapporti, a tuo parere, l’arte intrattiene con l’arcano, il lutto e la memoria? Tu corteggi la dimensione mistico-esoterica, quasi devozionale. Credi che l’arte possa giocare ancora la carta della profondità?”

.Doppiozero una mia conversazione con ‪#‎FlavioFavelli‬‪#‎arte‬ ‪#‎Italia‬ ‪#‎società‬‪#‎idiosincrasia‬ ‪#‎memoria‬. Per la mia rubrica “Bolle di sapone”. Qui.

http://www.doppiozero.com/…/bolle-di-sapo…/in-volo-siamo-dei#

Immagine 7

Immagine

Sul nuovo canale YouTube alfavisioni ecco il video in cui, con Stefano Chiodi, Andrea Cortellessa, Flavio Favelli, Emanuele Trevi, parliamo delle ragioni del convegno “Sapersi molto vicini”, tenutosi ieri @La Quadriennale di Roma; e da cui personalmente sono uscito sollecitato come di rado mi accade.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: