Home

Postwar Italian Art

02/09/2016

Schermata 2016-09-02 alle 11.44.27

Regular Updates qui

Annunci

care e cari,

ecco qui il link all’eBook che ho curato con ‪#‎DeboraSpini‬ , Le parole, le pratiche, la cittadinanza, atti del convegno che abbiamo tenuto alla Georgetown University nell’ottobre 2014. Mi sembra ben riuscito ed è bilingue. ‪#‎criticadarte‬ ‪#‎storiadellarte‬ ‪#‎teoriapolitica‬ ‪#‎teoriaculturale‬ ‪#‎innovazione‬. Il download è gratuito qui.

I miei più cari saluti e auguri di Scintillante Anno Nuovo

Schermata-2015-12-26-alle-10.34.50

 

imageLa mia review ‪#‎TesorodItalia‬ ‪#‎VittorioSgarbi‬ Expo 2015 Milano @Eataly @ARTRIBUNE ‪#‎connoisseurship‬ ‪#‎collezionismo‬ ‪#‎eredità‬.

 

Con una premessa di metodo: no # redcrossshooting. Qui.

 

 

Al vertice di una società tra le più disuguali del pianeta c’è una dinastia che finanzia l’estremismo in Europa e nord Africa per non esserne minacciata in patria. Attraverso un fondo sovrano investe nella moda, nel calcio e nell’hotellerie di lusso in Italia e Europa. Il suo modo di intendere lo “sviluppo” è chiaro. Non appena acquistata la Costa Smeralda, Qatar Holdings Inc. pensa bene di vietare i pochi accessi al mare gratuiti e di installare una megapista di go kart, distruggendo ettari di macchia mediterranea. A un membro di una famiglia tanto potente quanto discussa la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (diretta da Francesco Bonami) assegna adesso un premio “filantropico” e dona un vistoso gioiello con diamante disegnato da Maurizio Cattelan.

Sono certo che la premiata, più avveduta dei suoi adulatori, non esiterà a disfarsi di un diamante di cui certo non ha bisogno, e il cui valore è più o meno l’equivalente di una pista ciclabile, un parco giochi o microcrediti concessi a un intero villaggio subsahariano.

Sono anche certo che Al Mayassa riconosca, a differenza dei minuti Talleyrand di provincia che le conferiscono il premio, l’inopportunità di acclamare in lei la compassionevole opulenza mentre migliaia di persone muoiono in fondo al mare pur di sfuggire ferocia e povertà. Uomini, donne, bimbi di pochi mesi, a cui abbiamo riservato questa parte di ricchezza: annegare.

A me la scelta di FSRR pare accattonaggio: è la scelta di chi suppone che la storia gli abbia riservato la parte dell’astuto, e ritiene che la sola domanda da porsi sia: “da dove arrivano soldi, prestigio e potere”? “Quale mensa contendere”? O meglio: “chi è il nuovo padrone”? Mi chiedo però cosa ne pensiate voi.

Info qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: